Che bello poter stappare una bottiglia in compagnia e ripensare al passato

Quel vino, che è frutto del Sole di un’estate, ci riporta indietro nel tempo

Ci fa pensare, ricordare, rivivere

Dove ci trovavamo quell’anno? Cosa stavamo facendo? Con chi eravamo?

Gioie, emozioni, felicità.

In fondo il vino è “il Sole nel bicchiere”

Quel Sole di un’attesa che, giorno dopo giorno, notte dopo notte, porta alla sua maturazione

Quindi la raccolta e la pigiatura, …la vinificazione, …la fermentazione, l’affinamento e l’imbottigliamento.

Processi svolti da chi questo mestiere lo fa ancora con dedizione, passione e amore per ciò che è considerato più di una semplice bevanda.

Finché non arriva il giorno in cui, riscoprendo quella bottiglia nella nostra cantina,

la stappiamo, riempiamo i calici e la degustiamo condividendo con i nostri amici i ricordi di un’estate.

Testo ideato e scritto in occasione del mini-concorso lanciato dal blog Wine is Love
http://www.wineislove.it/vinitaly-una-love-story-con-sorpresa
basato sul leit motiv del Vinitaly 2011, “Another Love Story in Verona

Annunci